Risotto al branzino con salvia croccante

Ingredienti per 3/4 persone

320 g di Riso Flora Carnaroli
800 g di branzino
1 cipolla
3 rametti di timo
1 limone
½ bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di olio EVO
20 foglie di salvia
Sale e pepe q.b.

Se siete alla ricerca dei sapori mediterranei ma delicati, questa è la ricetta che fa per voi.

Per preparare il risotto al branzino con salvia croccante pulire e squamare accuratamente il branzino, mettetelo in una casseruola con acqua, 1/2 cipolla, la scorza del limone, sale e pepe, e cuocere per 10 minuti da quando l’acqua comincerà a bollire. Una volta cotto, togliere il pesce dalla pentola, prelevatene la polpa che dovrete ridurre a pezzettini.

Rimettere poi le teste e le lische del pesce nell’acqua di cottura insieme alle foglie di alloro ed ai rametti di timo e rimettere sul fuoco, fino ad ottenere un brodo piuttosto ristretto che dovrete ovviamente filtrare. Scaldare poi l’olio extravergine d’oliva con la rimanente cipolla, tritata molto finemente, ed aggiungere Riso Flora Carnaroli mescolando per qualche secondo con un cucchiaio di legno.

Aggiungete quindi il branzino e bagnatelo con il brodo, che andrà aggiunto sempre molto caldo. Cuocere il riso per circa 16 minuti, aggiungendo il brodo di volta in volta, senza lasciarlo asciugare troppo. A cottura quasi terminata bagnare il riso con il vino bianco e lasciatelo asciugare. Spegnere quindi la fiamma e mantecare il riso.

Per preparare la salvia, scaldare l’olio a 180°, immergerci le foglie e non appena l’olio smette di sfrigolare, rimuoverle. Mettere le foglie sulla carta da cucina per asciugarle, condire con un pizzico di sale e lasciarle raffreddare. Non appena fredde (e croccanti) adagiarle sul riso per completare il piatto.